L'aggressività dei cani

I cani imparano l'aggressività dall'uomo e, in modo specifico dal suo padrone che, non solo può essere aggressivo con loro o avere un carattere collerico che il cane assorbe, ma potrebbe anche insegnargli a combattere per le lotte clandestine. Quelle lotte tra cani organizzate da uomini senza scrupoli dove si chiede agli spettatori di puntare sul cane che secondo loro sarà il vincente. E' un'atrocità senza fine, dove il cane perdente è spesso ammazzato dall'altro, se non sempre. I cani non sono aggressivi per natura, se non per procurarsi il cibo, come qualsiasi altro animale in libertà (vedi i felini). La cattiveria e l'aggressività con cui i cani per le lotte clandestine vengono cresciuti, fanno in modo di creare delle "macchine da guerra", che ammazzano solo per il gusto di ammazzare: in pratica impazziscono. E, impazzendo, è ovvio che poi non distinguono più e possono ammazzare bambini, persone e addirittura il proprio padrone. Stamattina leggo sul sito ANSA questo titolo "Sbranato dai suoi cani, gravissimo". Si potrebbe pensare che il cane è impazzito di suo e ha sbranato il suo padrone. Tale titolo invita a pensare "povero padrone, lui si fidava dei suoi cani!!", oppure "certo che di questi cani proprio non ci si può fidare", oppure "mammamia che paura mi fanno i cani", oppure " volevo prendere un cane a casa con me, ma credo proprio che non lo farò", oppure "oddio, io ho un cane e se poi impazzisce e mi ferisce? Forse lo abbandono". E' assurdo. Un titolo così, incita le persone a non prendere cani a casa con sè. Incita, quindi, all'abbandono. E, l'abbandono dei cani favorisce proprio quelle perfide e sporche persone che fanno le lotte clandestine. Un titolo così non fa capire chi è il padrone aggredito dal cane: "Belsito e' noto alle forze dell'ordine perche' coinvolto nelle inchieste sulla nuova mafia del Brenta.". A voi le riflessioni! Altri post correlati: Trenitalia impazzita: vietata la salita sui treni ai cani Cani aggressivi? Riflettiamo insieme Che vigliacchi: siete senza dignità Banner contro le cacche dei cani sui marciapiedi Bocconi avvelenati per cani e gatti Due occhi per chi non vede
L'aggressività dei cani L'aggressività dei cani Reviewed by Paola Romitelli on 11:55 Rating: 5

6 commenti:

  1. L'istinto c'è. Però hai ragione, se mettiamo cani "chiamati" aggressivi in ambienti tranquilli e soft probabilmente non eserciteranno mai aggressività. E' il contesto che li frega.

    RispondiElimina
  2. Si, giustissimo, ma non dimentichiamoci degli incroci genetici. Certe razze sono incrociate appositamente per esaltare aggressività e ferocia. In natura non succederebbe, c'è sempre la mano dell'uomo dietro, ma l'unica soluzione è eliminare quelle razze "artificiali" e preferire altri tipi di cani, come i pastori tedeschi, che fungono benissimo da cani da guardia, senza bisogno di creare mostri di 80 kg con squilibri mentali.

    RispondiElimina
  3. Vorrei tornare sulla questione del titolo. Come è facile girare le cose, fuorviare il lettore...
    Meglio sarebbe stato titolare: Padrone violento viene aggredito dal suo cane ormai esasperato.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  4. infatti il cane asomiglia al padone in tutti e per tutto ma ci potra essere anke delle volte in cui il cane non e uguale al padone no????

    RispondiElimina
  5. Paola, c'è un pensierino in risposta per te!
    Partecipo ai forum dei giornali online per aiutare i nostri amici cani.
    Sembra che sia calato un ordine nei media, per demonizzarli e deviare il reale problema.
    I cani abbandonati, la mancanza di canili, l'importazione di cuccioli dai paesi dell'est, i cacciatori avvelenatori di cani e gatti e tutti gli animali che non tollerano sul territorio, la lotta, l'accattonaggio etc. etc.
    Condivido i tuoi commenti. A presto

    RispondiElimina
  6. Devo confessarti che anch'io ho questo pregiudizio ... Il tuo post un po' mi tranquilizza.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.