Veleni per gatti e cani? Attento, puoi uccidere anche bambini!


 Molte persone pensano di fare un bene a se stessi e all'umanità uccidendo cani, gatti e altri animali che, secondo queste persone, non sono graditi.

Tali persone, che per me nemmeno meriterebbero di essere chiamati in tal modo, metterebbero nei parchi, nelle ville, nei giardini polpette avvelenate, cibo per cani e gatti con veleni vari, palline da tennis o cibo vario contenente aghi, vetri e via dicendo.

Un comportamento del genere ha delle conseguenze che spesso non sono prevedibili: ultimamente non sono solo gli animali a mangiare per sbaglio gli alimenti 'ingannatori', ma anche i bambini.
Stanno infatti aumentando proprio i bambini che, trovando il cibo avvelenato, lo raccolgono e lo magiano, o si portano le manine sporche alla bocca, con conseguenze devanstanti e pericolose per la vita: la maggior parte dei veleni utilizzati porta alla morte.

La vita, qualunque essa sia, va sempre tutelata. Queste persone sono degli assassini a piede libero, che spero vengano prima o poi scoperti.

La Legge, tra l'altro vieta categoricamente di 'spargere' polpette avvelenate o simili:
"
Art. 544-bis. - (Uccisione di animali). - Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi".
ribadito nella legge del 20 Luglio del 2004, n. 189

Se si vedono comportamenti del genere, si può fare una segnalazione alle forze dell'ordine. I comportamenti criminali vanno assolutamente fermati.

Si ricorda che un’esca avvelenata si può presentare in svariate forme per questo è importante prestare attenzione se, durante le passeggiate in campagna o nei parchi cittadini, ci imbattiamo in colli di pollo, pezzi di carne e lardo, salsicce, uova e altri residui di alimenti che possano destare sospetto perché manipolati o contenenti sostanze estranee, che a volte, a seconda del tipo di veleno, possono assumere colori o odori particolari.

Se si ha il sospetto che il cane abbia ingerito n alimento avvelenato, bisogna contattare immediatamente la clinica veterinaria più vicina.

Nel frattempo, se possibile, fargli bere dell’acqua ossigenata o una sospensione di albume d’uovo montato a neve, sostanze che, provocando vomito immediato, consentono - si spera - di far rigurgitare anche il boccone.
Non somministrare latte o suoi derivati, tenere l’animale tranquillo ed evitare stimoli sonori.

I sintomi differiscono per il tipo di veleno utilizzato nella preparazione di questi strumenti di morte, ma i più evidenti e comuni sono: rigidità muscolare, convulsioni, fenomeni emorragici, difficoltà a mantenere la posizione quadrupede, vomito e diarrea.
La segnalazione di comportamenti del genere è una responsabilità verso i cani (migliori amici dell'uomo: i coni non tradiscono), verso i gatti (utilissimi 'pulitori' delle città dai topi, di cui Roma è senza dubbio invasa), verso altri animaletti (che fanno parte della natura già troppo spesso deturpata), ma, soprattutto, verso i bambini.
Veleni per gatti e cani? Attento, puoi uccidere anche bambini! Veleni per gatti e cani? Attento, puoi uccidere anche bambini! Reviewed by Paola Romitelli on 22:58 Rating: 5

16 commenti:

  1. Che mondo impazzzito!

    RispondiElimina
  2. Allucinante. Se facessero del male al mio cane impazzirei di dolore.

    RispondiElimina
  3. questo non succederebbe se i padroni dei cani fossero educati.
    invece io devo camminare con lo sguardo in basso per evitare i loro residui, oppure svegliarmi quando il cane del mio caro vicino decide che è ora e comincia ad abbaiare senza + fermarsi.
    e non mi venite a dire che sono eccezioni, perchè è esattamente il contrario.
    tommaso

    RispondiElimina
  4. Non si uccede nè il cane nè rischiare di uccidere un bambino, perché un cane abbaia oppure perché il suo padrone non pulisce i suoi bisogni.
    Non c'entra il cane. Perché ucciderlo?
    Invece si potrebbe parlare al padrone e cercare un accordo. Ma questo è troppo difficile, e si preferisce agire da vigliacchi.

    RispondiElimina
  5. Io di notte non riesco a dormire x l'abbaiare del cane del vicino, e tutte le mattine devo andare a lavoro stanco e di cattivo umore. Ho provato a parlare con il vicino ma x lui il suo cuccilotto non fa nulla di male (basterebbe che se lo tiene dentro casa), ho provato a denunciarlo ma di fatto i vigili non possono fare nulla, uso i tappi per le orecchie ma non sono sufficienti...mi devo narcotizzare per avere il diritto di dormire e fare una vita normale..?? si uccidere un cane non è una cosa bella, e non è nemmeno cosi facile e da vigliacchi come si pensa, vorrei anch'io che ci fossero altre soluzioni (reali)che risolvano il problema sensa doverci nemmeno pensare a quella cosa. Mirco

    RispondiElimina
  6. Penso che ci possano essere altre soluzioni comunque...basta pensarci e non prendersela con chi non si può difendere. Incentivare la violenza porta ad altra violenza..prima o poi si ritorcerà contro a chi la fa.

    RispondiElimina
  7. Prima le persone, poi gli animali. Visto che se un cane abbaia di continuo e il padrone nonostante i solleciti se ne sbatte i coglioni e la sua adorata bestiola continua a ledere i diritti di tutti gli altri (una cena tranquilla, un meritato riposo in giardino, un piu che meritato sonno) e sappiamo tutti che le forze dell'ordine non possono fare niente, considerato che non si piu ammazzare chi di dovere (il padrone) non resta a ammazzare il cane.

    RispondiElimina
  8. C'è chi crede che uccidere gli animali dei viciniche 'disturbano' sia lecito ma che dire quando a disturbare sono i vicini stessi o i loro cari figlioli? Sarebbe comunque giusto o giustificato? Seguendo la mentalità di chi avvelena cani e gatti sì. Rispetto alla vita -di qualsiasi specie si parli è pur sempre vita- viene privilegiato l'individuo che in virtù di diritti propri si crede in grado di poter decidere la vita o la morte di altre creature che non sono in grado di difendersi dalla minaccia del veleno...

    ~tanni

    RispondiElimina
  9. 2 giorni fa hanno tentato di uccidere i miei 2 cani, uno cieco, la piccolina è senza una zampetta...prego spesso di non trovarmi mai di fronte a chi prova solamente a far morire un essere vivente indifeso, poichè non conosco la mia reazione, ma sicuramente sarà molto molto cattiva...mi vergogno per chi commette questi gesti...e poi ci chiamiamo "esseri umani"...
    Cristina

    RispondiElimina
  10. L'animale purtorppo e` quello che ci va di mezzo, tanta gente si lamenta di un comportamento cosi` crudele.. io adoro gli animali... e non ho mai avvelenato niente o nessuno... pero`... da quando il mio vicino ha ben 8 gatti... e tutti e 8 usano il mio giardino come cesso.. e i miei bimbi di 4, 6 e 8 anni... devono giocare in giardino insieme alla merda di gatto... con ugualmente potenziali conseguenze sanitarie... il cio mi manda in bestia, e tutto l amore per gli animali si trasforma in odio... di consueguenza gli avveleneri con tutti il cuore, in fin dei conti quasi ogni casa ha trappole per topi... ma nessuno sembra dire.. o povero ratto.. che bastardi l'hanno avvelenato! io le esche nel mio giarnino le mettero`... perche` mi sono propio rotto i coglioni... e se qualche animale dovesse entrare nel mio giardino.... mi dispaice ma sono cazzi suoi!
    Vorrei vedere se verrebbe un adulto.. fino a casa vostra e vi pioppierebbe 2 chili di merda davanti l ingresso di casa vostra.. come sareste felici... o se lo prendete a legnate... ma un momento.. prendere a legnate e` un reato!!
    Conclusione... la colpa spesso e` dei padroni... ma purtroppo quando loro (specie gli amanti dei gatti.. so tutti pazzi) non vogliono ascoltare e rispondono tipo "ee ma `e l istinto!" beh il mio istinto e di spaccarti il culo e di ficcare la merda del vostro gatto nelle vostre bocche... ma non lo faccio per civilta`...
    e quindi l unica soluzione... e di... aime` polpettina....
    e per chi leggesse questo in cerca di una soluzione... non ho mai avvelenato nessuno e non so nemmeno come si fa`... ma leggendo su internet.... basta mischiare veleno per topi... qualche fertilizzante nocivo.... comrprare cibo per gatti... e qualche altra porcheria che gli piace... e via... farne una 10ina... e spargerle NEL PROPRIO GIARDINO!

    e hanno rotto i coglioni.... mo basta

    RispondiElimina
  11. Raffaeelllaa.. ti volevo dire.. che o quizz... m ha caaagaat o caazzzz

    RispondiElimina
  12. per l'anonimo che ha scritto il commento del 26 settembre 2009 alle 5.44..... "sei un figo/a". Ho il tuo stesso identico problema. In più i miei bimbi, correndo per il giardino, mi portano in casa gli escrementi di quei fastidiosi gatti. Ed il padrone dei gatti??? se ne sbatte le balle, anzi dice che da qualche parte devono comunque fare i loro bisogni!! a siiii allora mi spiace ma i tuoi gattini non dovranno più defecare quando li avvelenerò.

    RispondiElimina
  13. per anonimo 26 settembre 2009 05:44
    e del 1 ottobre: grandissimi!!
    La gente è ora che si vergogni dei falsi perbenismi, ed è facile fare i perbenisti quando non ti accadono mai problemi con gli animali.
    Ho tre gatti castrati tenuti bene e puliti, di cui per ora nessuno si è lamentato. Ma il gatto marcio dei vicini ed uno selvatico vengono costantemente ogni santo giorno a marcarmi l'esterno, non ce la faccio a può a pulire, mi fa schifo, mi sono rotta, non trovo soluzioni e i vicini se ne fregano!! Si andiamo ad inzaccherare con i nostri bisogni il giardino dei vicini, ed è chiaro che il forte desiderio di massacrare l'animale è più che giustificato. Anche perchè se i padroni non vogliono intervenire non c'è altra scelta

    RispondiElimina
  14. Il mio vicino ha un cane (lasciato nel retro della sua casa, così a lui non dà fastidio xchè non lo sente) che abbaia dalla mattina alla sera, senza pause, e ci sta rovinando la vita. Abbiamo parlato con lui mille volte e non vuole fare nulla, a questo punto second voi io cosa dovrei fare? cambiare casa (appena acquistata e in cui ho investito decine di migliaia di euro) oppure eliminare il problema alla radice? anche a me non fa di certo piacere l'idea di far fuori una bestia, ma se il suo padrone è stupido io non posso rovinarmi la vita...

    RispondiElimina
  15. Potresti provare a chiamare la protezione animali e fare una segnalazione....

    RispondiElimina

Powered by Blogger.