Trenitalia impazzita: vietata la salita sui treni ai cani

Come se il problema del fatto che i vagono sono sporchi sia dei cani. qualcuno non fa il proprio dovere e si devono inventare il capro espiatorio, in questo case il cane (più pulito di tante persone che prendono il treno o comunque sporca notevolmente meno di loro). Comunque, secondo loro possono salire solo i cani che pesano fino ai 6 chili. Il mio gatto pesa sei chili, figuriamoci un cane!! Andate a firmare la petizione per cercare di fermare questa ennesima assurdità; io e Francesca già abbiamo fatto :)

Sign for SI AI CANI IN TRENO

NB- Ricordo inoltre di firmare anche la petizone per sensibilizzare l'opinione pubblica sul cane guida che Laura mi ricorda e a cui tengo molto anche io. Aggiornamento del 29.09.2008: nellarticolo dell'ansa si legge "Un 'ordine di servizio frettoloso' rispetto al quale 'va trovata una soluzione' che rispetti i diritti e il benessere degli animali. Cosi' il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini...". Oserei aggiungere che per salvaguardare i diritti e il benessere degli animali non bisogna separarli dai propri padroni che se devono viaggiare potendo prendere solo il treno non possono più portarsi dietro il loro cane!!!!!!!! Aggiornamento del 30.09.2008: nessun "ritiro", ma solo 15 giorni per decidere (!!!!) Leggi l'articolo
Trenitalia impazzita: vietata la salita sui treni ai cani Trenitalia impazzita: vietata la salita sui treni ai cani Reviewed by Paola Romitelli on 22:01 Rating: 5

5 commenti:

  1. Ma forse dovrebbero fare dei posti appositi per gli animali.Snceramente (estremizzando) trovarmi di fianco un Alano non mi piacerebbe troppo:-P

    RispondiElimina
  2. Sono del parere che bisogni REGOLAMENTARE e non SOPPRIMERE.

    RispondiElimina
  3. Questa dei cani che sporcano e che sarebbero i responsabili della presenza di pulci e zecche sui vagoni è solo una palese scusa. I vagoni dei treni sono lerci, maleodoranti e fatiscenti. Io lo prendo di rado il treno, ma quelle poche volte che mi è capitato ho notato che, soprattutto i regionali, sono veramente vergognosi!!! E poi, siamo l'unico paese in Europa che vieta l'accesso ai cani sui vagoni dei treni... eppure mi pare che negli altri paesi i treni siano non puliti... pulitissimi!!!!!
    E' meglio non cercare scuse!!!
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  4. ho firmato, io posso prendere solo treni (in aereo il cane solo da pochi mesi non paga più in aereo e solo se non esce dall'europa -mi riferisco al cane guida! e noi non possiamo manco guidare ..ah l'italia..): pulci, zecche e malattie infettive rischiamo di prenderle noi viaggiatori certo non per colpa dei cani (rari tra l'altro, tanto che in molti di trenitalia non sanno come comportarsi addirittura col cane guida).
    io pago solo il 20% in meno anche se non posso guidare più, viaggio con un cane guida che però dicono non paga (vedi un po'!) su treni che portano almeno e comunque mezzora di ritardo -l'ultimo un'ora - il servizio disabili è a pagamento ed è una vera truffa!
    il personale è impreparato e molti controllori sono dei maiali, almeno con me che sono cieca.. alcuni con lascusa che vogliono giocare col mio cane mi si buttano addosso, poi dicono che sono aggressiva se reagisco.
    questa dei cani è un pretesto per far star buoni quei viaggiatori che sono convinti che un cane porti malattie, è una scusa atroce soprattutto per chi viaggia con trenitalia e paga, pure troppo.
    se non si vuole stare vicino ad un alano si chieda un altro posto, oppure facessero una carrozza per viaggiatori con cani come c'era una volta quella per fumatori.
    io potrei stare ovunque col mio cane guida ma.. paola sai quanto mi batto affinché si conosca questa legge che lo tutela quindi ne approfitto per chiedere di diffondere la campagna cane guida di blindsight project il cui banner è presente anche in questo sito, ciao buon fine settimana, laura

    RispondiElimina

Powered by Blogger.