Antenate bestie da manicomio

Gli antenati sono persone nate prima all'interno della propria famiglia, sono le generazioni precedenti. In qualche modo fanno parte di noi, scorrono nel nostro sangue, nel nostro dna, nella nostra vita. Vivi.
In questo libro, Alda Merini, racconta per l'ennesima volta la sua vita bestiale nel manicomio e cosa di bestiale tale vita le ha lasciato.
Per l'ennesima volta. Ciò che è entrato dentro il suo dna non si potrà mai più cancellare.
"Mi sono domandata che valore ha il suicidio per l'uomo, perché in questa casa un amico si è inspiegabilmente tolto la vita.
Il valore della vita lo conoscono solo i poeti che darebbero la vita per avere la morte. Io in manicomio questo scambio l'ho fatto..."
"Il manicomio, visto da un certo lato, fa anche ridere, è una ilare oscenità. A volte la cattiveria umana fa ridere. E anche la morte. Io nascondo molto bene il dolore nell'ironia."
"Forse nessuno si accorge che non accarezzo mai i bambini, perché in manicomio mi sono stati tolti. Invece penso che sarei stata una buona maestra. Li amavo molto i bambini, adesso però non volgio più legarmi ai bambini. Se posso, evito di guardarli negli occhi."
"Io adesso leggo poco perché sono vecchia. Ho poco tempo. E poi ho avuto una lesione al nervo ottico per via degli elettroshock, quindi ci vedo poco."
Da leggere, come ogni libro di Alda Merini.
domenica 18 gennaio 2009

Il piumino d'oca

Le piume vengono strappate dalla pelle delle oche vive, animali molto sensibili, senza alcun tipo di anestesia, per molte volte nel corso della loro vita. Lo spiumaggio inizia quando il pulcino ha otto settimane e viene ripetuto ogni due mesi fino a quando la qualità delle piume comincia a risentirne. A questo punto le oche sono uccise per la loro carne, o sottoposte a un altro tormento: per settimane vengono iperalimentate forzatamente, con un imbuto infilato nel becco, affinché il loro fegato si ammali per eccesso di grasso finché non scoppia; poi vengono uccise per la produzione del "paté de foie gras", vale a dire "paté di fegato grasso". Lo spiumaggio può avvenire in vari modi. I volatili, terrorizzati ,vengono appesi per il collo, con le zampe legate, e vengono strappate loro tutte le piume del corpo. Quando questo tormento è finito vengono gettate tra le altre vittime finché non sarà di nuovo il loro turno. Non è raro che esse nel tentativo di liberarsi si procurino ferite o fratture, inoltre la spiumatura può anche comportare la morte dell'animale per stress o per il freddo che deve poi sopportare. Gli articoli prodotti strappando le piume sono:
  • le imbottiture di trapunte,
  • piumoni ,
  • piumini ,
  • materassi ,
  • giacche a vento ,
  • sacchi a pelo ,
  • cuscini,
  • altri capi d'abbigliamento.

I paesi principali in cui viene usato questo procedimento crudele sono la Cina, la Polonia e l'Ungheria, dove circa il 60% della piuma prodotta viene ottenuta con la spennatura dell'oca viva. Da citare anche l'Islanda, Il mercato della piuma nella sola Gran Bretagna vale 2,6 milioni di sterline. In Svizzera spennare animali vivi sarebbe contro la legge.

In Italia dal 1° gennaio 2004 era previsto il divieto spennare le oche vive per recuperare il piumino. Il piumino d'oca quindi da questa data sarebbe dovuto provenire da animali uccisi.

Purtroppo Il 21 dicembre 2004 e' stato approvato in Senato il disegno di legge N. 3196-B, d'iniziativa del Governo, già approvato dal Senato e modificato dalla Camera dei deputati.

Esso contiene, tra le altre cose, alcuni emendamenti molto deleteri per gli animali: si tratta di modifiche peggiorative al Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 146 "Attuazione della direttiva 98/58/CE relativa alla protezione degli animali negli allevamenti", in particolare all'allegato che indica come devono adeguarsi gli allevamenti per diminuire la sofferenza inflitta agli animali.

I punti dell'allegato che sono stati toccati dagli emendamenti sono il 19 e il 22, il primo riguardante l'ingozzamento forzato di anatre e oche per il foie gras, il secondo riguardante gli animali "da pelliccia".

In breve, quel che i nostri politici hanno approvato il 21 dicembre e': - l'ANNULLAMENTO del divieto di "uso dell'alimentazione forzata per anatre ed oche" (quindi si potra' continuara a fare) e lo slittamento del divieto di spiumare vivi i volatili dal 1 gennaio 2004 al 31 dicembre 2005;

- la proroga di 5 ANNI del termine per l'obbligo di adeguare le gabbie degli allevamenti di animali "da pelliccia" alla nuova normativa (che prevede spazi piu' ampi), e per i nuovi allevamenti di allevare gli animali a terra. Quindi, per il primo obbligo il termine passa dal 31 dicembre 2005 al 31 dicembre 2010 e per il secondo dal 1 gennaio 2008 al 1 gennaio 2013. (Fonti: oltre la specie, sai cosa mangi, freccia45)
martedì 13 gennaio 2009

Uomo di 28 anni ucciso nel casertano

"Camorra: uomo ucciso nel casertano. [..] L'uccisione (avvenuta sotto gli occhi della moglie e del figlio) rientrerebbe nella lotta tra clan." (Fonte)

Dal libro Gomorra di Roberto Saviano:

"L'abberazione di una guerra di clan, capitali che si fronteggiano, investimenti che si scannano, ipotesi finanziarie che si divorano,
trova sempre una motivazione consolatrice, un senso che possa sospingere altrove il pericolo,
capace di far sentire lontano, lontanissimo un conflitto che
sta invece avvenendo nell'androne di casa.
Puoi collocare tutto in u casellario di senso che lentamente ti costruisci, ma gli odori, quelli non possono essere irrigimentati, ci sono.
Lì.
Come traccia estrema e unica di un patrimonio di esperienza disperso."


domenica 11 gennaio 2009

Ciao, Fabrizio!

Personaggio particolare. Credo amasse molto colpire, fare "scandalo"... come quando disse:

« Se nelle regioni meridionali non ci fosse la criminalità organizzata, come mafia, 'ndrangheta e camorra, probabilmente la disoccupazione sarebbe molto più alta. »

Frase che "sollevò un'ondata di proteste e sdegno tra gli esponenti di quella classe politica e sociale"(!!!!!!!!!!)
Come non dargli ragione(A Feber, ovvio)! La frase fece scandalo, ma, alla fine, questi sistemi esistono e resistono proprio perchè non c'è lavoro. E, a rigor di logica, scoperta la causa eliminato il problema; peccato che il sistema non ha nessuna intenzione si eliminare la causa che lo mantiene in vita!

In seguito al sequestro suo e di sua moglie, Dori Ghezzi, nasce l'album conosciuto come "L'Indiano", per la copertina che raffigura un indiano d'America a cavallo.
Molti testi di questo lavoro sono rivolti al popolo sardo, ma nella terza canzone i sardi vengono messi per un attimo da parte e gli indiani fanno la loro comparsa in Fiume Sand Creek, che ha per tema un reale massacro di pellerossa, raccontato attraverso il linguaggio innocente e forse un po' surreale di un bambino testimone dell'avvenimento.

I pellerossa, i veri americani, sono stati massacrati dagli europei che hanno arbitrariamente occupato le loro terre, relegandoli nelle riserve, ancor oggi esistenti, in cui scarseggiano viveri e acqua.
I veri americani sono stati trucidati e hanno subito ingiurie, oppressioni, distruzione solo per l'avidità e l'ingordigia di potere degli europei. Sono stati massacrati perché non possedevano le armi di distruzione, così care invece a quelli che gli hanno usurpato la casa, e che ora in America, comandano.

Vorrei ricordare Fabrizio De Andrè proprio con questa canzone e didicarla a tutte le persone, soprattutto bambini e donne, che subiscono ingiustamente la violenza di chi di umano ha ormai ben poco.
Inoltre, vorrei segnalare la preghiera di Sognatore delle Montagne, un medico analfabeta, che ha pubblicato Cicabuma nel suo blog. Era analfabeta, a dimostrazione di chi invece è veramente superiore in Spirito e umanità.

martedì 6 gennaio 2009

Grazie, Viandante del Linguaggio!

Adoro i premi: penso che siano regali e come tali sono il simbolo di un significato, direi di un bel significato. Ho ricevuto, da Il Viandante del Linguaggio il premio Dardos :) Questo è un premio destinato ai blog che hanno dimostrato impegno nel trasmettere valori culturali, etici, letterari o personali. Il regolamento del premio è il seguente: 1) accettare (ma chiaramente non si è obbligati) e comunicare il regolamento visualizzando il logo del premio; 2) linkare il blog che ti ha premiato: 3) premiare altri 15 blog meritevoli avvisandoli del premio Ecco i 15 blog a cui lo regalo:
  1. La casa della mia Anima
  2. Giichannel
  3. La bottega delle piccole cose
  4. La scuola dei genitori
  5. Fuori Posto
  6. Il blog di Adriano Smaldone
  7. Il blog di Cristian
  8. ManuBlog
  9. Chieti: non solo Meetup
  10. Per uno sguardo diverso
  11. Solar-Time
  12. Tre passi Avanti
  13. In the mirror
  14. Il mio Karma
  15. RPK blog

lunedì 5 gennaio 2009

Non siamo più liberi dagli OGM

Sotto l’obelisco di piazza Montecitorio, davanti al Parlamento, un manipolo di agguerriti attivisti ha sfidato una gelida Roma per manifestare contro il Regolamento Europeo 834/2007.
Alla base della protesta la nuova direttiva europea sull’Agricoltura Biologica che, dal 1 gennaio del 2009, giorno in cui entrerà in vigore, permetterà l’introduzione senza etichettatura di Ogm (per una percentuale del 0,9%) nei prodotti convenzionali e in quelli biologici.
A guidare i volontari delle varie associazioni, accorsi ieri (27 dicembre ndr) per manifestare “Uniti contro gli Ogm”, sono scesi in campo i leader della confederazione di associazioni European Consumers.
I manifestanti hanno cercato per tutta la durata del sit in di coinvolgere i parlamentari per un confronto su una tematica, la “protezione” dei prodotti agricoli italiani biologici, strategica per il destino del nostro paese.
Marco Tiberti, organizzatore del corteo “Uniti contro gli Ogm” e da tempo promotore di iniziative finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi derivanti da alimenti geneticamente modificati, ha preso più volte la parola per lanciare un forte messaggio a chi si troverà a ratificare il Regolamento 834/2007.
“Mentre qualcuno annuncia – ha dichiarato Tiberti - l’avvento di un pomodoro Ogm per prevenire il tumore, il Consorzio Internazionale Universitario Cerifos ha segnalato al Ministero della Salute la presenza di Dna di malattie come Leucemie e Linfomi nei Virus Promoters 35 S e V 40, inseriti negli Ogm”.
Marco Tiberti ha spiegato come il nuovo Regolamento sull’Agricoltura Biologica, di fatto, oscurerà una corretta informazione sui prodotti agroalimentari che finiranno sulle nostre tavole: “Il Regolamento Europeo dal primo gennaio 2009, tramite il cavillo della soglia di tolleranza dello 0,9 %, permetterà alle multinazionali di non etichettare prodotti contenenti Organismi geneticamente modificati.
Grazie a questo cavillo di *****, il passo per l’invasione barbarica degli Ogm in Europa sarà veramente breve”.
Un invito ai nostri parlamentari, nel riconsiderare il Regolamento Europeo 834/2007, è stato fatto anche da Emiliano Varanini, legale di European Consumers.
Varanini ha preso più volte la parola per chiedere quella prova che fino ad esso nessuno è riuscito a fornire: ovvero che gli Ogm non siano dannosi per il nostro organismo.“La prova che gli Ogm non facciano male – ha affermato Varanini - non è mai esistita e mai esiterà. Noi chiediamo allora, ai nostri politici che ancora possono ancora modificare il regolamento europeo, di non condannarci, dal primo gennaio 2009, a mangiare un piatto di spaghetti dove la pasta è fatta con il Dna di ranocchio e il sugo di pomodoro con il Dna di squalo”. (Fonte: iniziativa.info)
Questa nuova legge uccide l'agricoltura biologica e permette agli organismi geneticamente modificati di duplicarsi in mezzo agli organismi non modificati e soppiantare tutte le piante naturali e non modificate artificialmente, dando inizio alla sicura fine della presenza e vita di piante naturali nel mondo intero.
Immaginate solo di andare a comprare alimenti e cosmetici certificati biologici e non avere nessuna dicitura sulla confezione che attesti la presenza di organismi geneticamente modificati nel prodotto in quanto la legge permette di NON SEGNALARE necessariamente la presenza di OGM nel prodotto finito.
Ci stanno prendendo come un branco di pecorelle da prendere in giro da una parte all'altra! E ora di cambiare e non permettere alla legge di entrare in vigore! Diffondiamo quest'ultima notizia tra i blog di tutta italia!
Articoli correlati: OGM? No, grazie!
giovedì 1 gennaio 2009

Che sia un anno di Pace (Benvenuto 2009)

Pace come Amore Pace come Solidarietà Pace come Perdono Pace come Valore Educativo Pace come Dono Pace come Cammino Pace come Dignità Pace come Obiettivo Pace come Amicizia Pace come Diritto Pace come Progetto Pace come Verità Pace come Cibo e Acqua Pace come Eternità Pace come Anima Pace come Umiltà Pace come Silenzio Pace come Vocazione Pace come Famiglia Pace come Armonia Pace come Serenità Pace come Tolleranza Pace come Accettazione Pace come Cambiamento Pace come Positività Pace come augurio per tutto il 2009: che entri nelle case e nei cuori di tutti!!
(Il disegno, raffigurante un folletto che spinge un mondo fatto di fiori, è stato realizzato da Sofia Venturelli, I Media per il concorso Poster per la Pace 2006-2007)

Search This Blog

Powered by Blogger.

Si parla di:

adhd (2) alimentazione (10) amare (4) ambiente (36) amici blogger (1) amore (10) animali (25) anoressia (2) ansia (2) anziani (5) asperger (2) attualità (52) Auguri (3) autismo (22) avvisi (6) bambini (19) banner (4) blog (17) blogsfera (10) bullismo (2) cani (8) canzoni (2) carnefici (1) Chiesa (1) cinema (2) consumismo (6) consumo consapevole (16) coppia (6) corpo (1) cose divertenti (7) cultura e società (1) depressione (1) dieta (1) dipendenza (1) disabili (4) disturbi dell'apprendimento (2) donare (1) educazione (15) elettroshock (5) elettrosmog (2) enuresi (1) equilibrio (1) famiglia (1) femminilità (1) film (3) foto del mese (3) frase del mese (21) fumetti (2) gatto (5) genitori (4) gioco (3) google (1) infanzia (8) inquinamento (11) integrazione (1) ipercura (1) la nostra squola (11) la strada delle parole (3) leggendo Gomorra (5) libri (23) libro (2) link (1) mafalda (1) meme (2) mente (1) mezzi pubblici (2) neil armstrong (1) OGM (2) omossesualità (3) pediatra (1) pedofilia (14) petizione (4) piaghe da decubito (2) poesia (10) povertà (1) preghiera (4) premi (5) psichiatria (2) psicofarmaci (3) psicologi (6) psicologia (1) psicopatologia (2) psicosomatica (2) pubblicità (3) raccolta differenziata (2) radioattività (2) regalo (5) ricordo (10) riflessione (16) ringraziamenti (2) salute (28) scambio link (1) scuola (11) senso civico (26) sessualità (5) solidarietà (14) sondaggio (2) sport (1) stile di vita (7) strumenti educativi (5) strumenti educativi speciali (1) suicidio (2) supermercati (1) Tagore (1) teatro (1) truffe varie (1) varie (3) video (1) videogiochi (1) vittime (1) volontariato (1) youtube (1)

Followers

Google+

La mia foto

Psicologa, Psicoterapeuta - Insegnante di massaggio infantile - Facilitatrice Metodo Feuerstein

Post più popolari

Bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...