domenica 29 giugno 2008

Lo psicologo 'captatore'


La notizia è diffusa da yahoo salute in un articolo dove viene descritta la proposta di istituire, a Milano, lo psicologo di quartiere che dovrà essere in grado di 'captare' le situazioni in cui lo stress, proveniente dal fatto di vivere in una grande città, possa trasformarsi in malattia.
Come se già lo stress non sia un campanello di allarme o una 'malattia'.

E' un articolo che mi ha sollecitato diverse riflessioni in merito a ciò che può evocare nella mente delle persone parole come 'captare' e 'fare da tramite', riferite alla figura professionale dello psicologo.

Con questo post vorrei approfondire solo riguardo alla parola 'captare' utilizzata nell'articolo, tralasciando il 'fare da tramite', e mi domando da chi nasce, chi l'ha proposta e cosa possa significare in termini pratici per chi dovrà assolverla.

Direttamente dallo Zingarelli, la parola captare, di origine latina ha diversi significati:
1- cercare di ottenere;
2- riuscire a prendere, a raccogliere;
3- cogliere, per mezzo di apposite apparecchiature, trasmisioni telegrafiche, radiofoniche, televisiva...
4- capire, più per intuito che per altro.

La frase dell'articolo, riferita allo psicologo, è: "un'antenna puntata sulla cittadinanza in grado di captare le situazioni in cui lo stress metropolitano rischia di trasformarsi in malattia".

Mi domando se ci si riferisce al significato n.3, apparentemente sembrerebbe proprio di si.
In tal caso, lo psicologo è paragonato a delle 'apparecchiature' che colgono delle onde radiofoniche, ad esempio.

Quindi lo psicologo dovrebbe lavorare così come lavorano queste apparecchiature, cioè solo le apparecchaiture che vanno alla ricerca delle onde e non viceversa. Traslato al lavoro che dovrà fare il malcapitato psicologo, ciò significa che dovrà essere esso stesso in grado di 'captare', trovare, scovare, annusare (!) lo stress che si può trasformare in malattia.

Ma come farà? andrà in giro per le strade del quartiere per cercare di capire, guardando in faccia le persone se lo stress è arrivato ad un livello così alto da esplodere in malattia?
Oppure, starà seduto sulla sua sediola in qualche ufficio pubblico e aspetterà che qualcuno vada da lui a dirgli chissà cosa, in quell'ora scarsa che verrà ascoltato, per far capire allo psicologo che lui è sul punto di 'una crisi di nervi'?

Fantasia, pura fantasia.

Si ha bisogno di parametri seri su cui basarsi per poter fare una prevenzione che sia degna di portare questo nome.
Prevenzione, questa dovrebbe essere la parolina magica, non captare.

Quello che mi fa riflettere oltremodo, è che le parole che si usano, sono indice di un pensiero che guida, guida non solo la scelta delle parole, ma anche il modo di comportarsi. In più, le parole di personaggi pubblici più di altre, creano anche il pensiero della gente, la cultura di un popolo per lo 'status' di chi le dice, per la gran moltitudine di persone che riescono a raggiungere...

Beh, uno psicologo di quartiere potrebbe essere un grande e valido strumento di prevenzione, promotore di progetti e azioni rivolte a famiglie e persone che sono ad alto rischio di malessere psicologico; ma non lo sarà se farà il lavoro di un'antenna che si erge lì ferma, alta, imponenete e, addirittura, inquinante.
giovedì 26 giugno 2008

Vita da blogger

In questo periodo tra i blogger sta girando la moda di assegnare dei premi ai blog che si frequenta. Ci sono delle regole da rispettare. Eccone un esempio: Le regole sono queste: 1. Chi viene "nominato" deve scrivere un post sull'argomento, citando l'autore della nomina e indicando il link del suo blog. 2. Nominare a propria volta almeno 7 blog, indicandone nell'articolo i link e avvisando i lor gestori del premio. 3. Esibire, ma questo è facoltativo, il profilo-foto di chi ha nominato e di chi è stato nominato. Ora, ho ricevuto il premio da Michela, il che mi ha fatto un piacere enorme. Grazie mille, Michela! Aggiornamento: oggi, lunedì 21 luglio 2008 ho ricevuto per la seconda volta il premio da Tre Passi Avanti di Cacio91 e altri due collaboratori che combattono contro l'inerzia del poppolo italiano! Grazie :) Ma, mi si è presentato un problema subito dopo: per rispettare le regole dovevo io scegliere dei blog da nominare. Cosa per me oltremodo difficile. Mi sono chiesta "ma perché lo trovo così difficile?". Non so, i pensieri sono diversi: - da un lato non mi piace molto dare dei premi ad alcuni e ad altri no, credo invece che ognuno vada premiato per il pregio che ha, nessuno è perfetto; - certo - penso - la società è una società meritocratica...nooo, ho detto una cavolata, però è basata molto su un concetto di premio/non-premio, del resto anche a scuola e diversi approcci psicologici ed educativi si basano sull'essere premiati se si è bravi oppure niente premio. Come ad esempio l'approccio comportamentale, oppure il bravissimo, bravo o mediocre ecc. ecc. della scuola, ora ci sono addirittura i debiti o i crediti. Per non parlare poi della famosa 'raccolta punti' che quasi tutti i commercianti propongono, che equivale a dire "se torni qui a fare la spesa ti diamo dei punti perché sei bravo e alla fine, dopo un certo numero di bravo ti diamo un regalo, più bravo sei più il regalo è grande"; - poi mi viene da pensare che sono troppo polemica, che monto su tutta 'sta storia' solo perché non so chi premiare. Un po' è vero, non lo nascondo. Ma l'indecisione nasce dal fatto che se ho dei "blog amici" a cui ho chiesto uno scambio link o la possibilità di inserire il loro link tra gli altri, è perché in quei blog ho trovato - e trovo - delle cose che mi interessano, delle cose che mi piacciono, delle cose in cui, in misura maggiore o minore, mi rispecchio. Quindi premiarne alcuni piuttosto che altri mi sembrava come dar risalto a delle parti di me e offuscare le altre; - che fatica che sto facendo....abbiate pazienza, ci ho provato a fare l'elenco, anche perché il premio ricevuto da Michela l'ho gradito veramente tanto :) Ho fatto varie prove: prova 1: ho cominciato a scegliere dei blog tra i 'blog amici', dando anche delle motivazioni per la scelta...ma alla fine non mi sono fermata a 7 e neanche poco dopo, mi è venuto voglia di scegliere tutti i blog della lista. Scelti tutti=scelti nessuno. Perciò penso ad un altro modo. Prova 2: mi faccio un giretto tra i vari blog che conosco per 'curiosare' le loro nomination...e mi sono detta "quasi quasi premio solo i blog che non sono stati nominati da nessuno". Ma anche questa idea l'ho bocciata perché ho notato che alcuni blog nominati non hanno poi ringraziato e rispettato le regole perciò...niente! prova 3: ho pensato di fare la pesca! Si, si. Ho scritto i nomi dei blog su foglietti, li ho piegati e messi in una busta, ho shakerato e poi pescato. Si, così mi è piaciuto: del resto sono fermamente convinta che "niente succede per caso", perciò, ecco, finalmente (grazie per l'attesa e per avermi sopportato!) la lista, in rigoroso ordine di 'pescaggio': 1- Cul-de-sac (Il blog mi trasmette un senso di pace e tranquillità, con un pizzico di mistero e riservatezza che non guasta mai. Mi piace come i post sono scritti e i significati che ci trovo) 2- Io odio Berlusconi...e non solo (La sincerità e il coraggio fanno parte di questo blog. Senza peli sulla lingua!) 3- Il blog di Cristian (Tante notizie, tutte attuali, tutte interessanti. Per svegliare coscienze addormentate per rafforzarsi uniti per combattere) 4- [R]evolution (Un blog giovane, con tanta carica e coscienza politica. Mi piacciono le sue battaglie e..anche che è della provincia di Frosinone) 5- Un blog mondiAle (In generale il blog mi trasmette bontà. Mi ha colpito molto l'esperienza che Ale ha fatto in Perù e come l'ha riportata sul blog. PS- Ale, perché non metti le etichette visibili?) 6- Pensieri di luce (Mi piace molto come Francesco parla di se stesso, delle sue esperienze, di ciò che pensa. Sempre in cerca di se stesso) 7- Attenti al web (Un blog in cui trovare una molteplicità di informzioni. Un blog caratteriale) Ora, ognuno che è stato 'pescato', compresa me, potrà pensare al perché è stato casualmente pescato ;)
lunedì 23 giugno 2008

Sono sempre più sbigottita...

Dal blog di un amico: In tempi "non sospetti" avevo previsto l'interesse e la fretta di berlusconi per le elezioni anticipate e le relative motivazioni, vi invito a rileggere il post: Post del 29/01/08 Pecorella: Berlusconi rischia 6 anni ... a meno di elezioni anticipate!!! e vi invito caldamente a leggere queso interessantissimo articolo: BERLUSCONI OSSESSIONATO DALLA SENTENZA MILLS di Claudio Tito In gioco non c´è solo una condanna ma il futuro politico del Cavaliere: «Mi vogliono ghigliottinare adesso, azzopparmi» ripete. Il riferimento e' alla candidatura al Quirinale messa in cantiere per la fine della legislatura. Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell' autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.(WSI) – «Hanno preparato la ghigliottina. Ecco cosa stanno facendo quelli di Milano». Da giorni stava montando la rabbia. Lo scontro con la magistratura era diventato un suo chiodo fisso. Ma ieri, quando sul suo tavolo è arrivata la notizia che il processo Mills andrà avanti e che anzi verranno stretti i tempi delle udienze, Silvio Berlusconi non è riuscito più a tenersi. I giudici, ormai, sono diventati una ossessione per lui. ...... Continua La Camera dei Deputati è ritornata ad essere lo "Studio Legale privato" di Berlusconi, come era ampiamente previsto, ma gli italiani continuano a credere al paese dei balocchi ... buona suerte!! Liby

Arrestati per aver scoperto la verita (?)


In Giappone due attivisti di Greenpeace sono stati arrestati per aver fatto emergere uno scandalo sul furto e contrabbando della carne di balena che coinvolge il governo giapponese, sostenitore del programma di caccia alle balene nell’Oceano Antartico.
Junichi Sato e Toru Suzuki sono stati accusati di aver rubato una scatola di carne di balena che è stata presentata pubblicamente come prova del contrabbando di carne di balena.
Gli attivisti hanno chiesto un'indagine del governo giapponese su questo scandalo, e il Pubblico Ministero di Tokyo ha confermato che ci sono sufficienti prove di irregolarità per continuare l'inchiesta che non si è ancora conclusa.
I nostri attivisti non hanno commesso nessun crimine. Sono stati arrestati per aver restituito carne di balena che era stata rubata ai contribuenti giapponesi, e per aver fatto emergere una frode che vede coinvolte anche le agenzie del governo giapponese che supportano il programma di caccia alle balene.
sabato 21 giugno 2008

Truffa CartaSì

Mi è arrivato questo avviso per email che riporto volentieri:

Da uno scambio di informazioni tra colleghi di una filiale è venuto fuori quanto segue:
Da alcuni giorni ho chiesto, ai servizi interbancari CartaSi l'attivazione della notifica, tramite sms, delle transazioni effettuate con carta di credito.
Lo trovo infatti molto utile soprattutto al fine di verificare, in tempo reale, un uso da parte di terzi della propria carta di credito.
Ieri ( sabato ... ), verso le ore 17.00 ho ricevuto il seguente sms (il mittente era CartaSI ): 'Attenzione, chiami il numero 02-40707595 per verificare la transazione effettuata con carta di credito al fine di evitarne usi fraudolenti'.
In un primo momento ho pensato che avrei aspettato lunedì ma il dubbio che qualcuno avesse appena usato la mia carta( io non avevo effettuato pagamenti ) mi metteva in ansia cosi ho composto il numero riportato nell'sms.
Una voce registrata si è presentata come servizio clienti cartasi e mi ha invitato ad attendere in linea al fine di essere messa in contatto con un operatore e dopo poco, proprio come il vero servizio cartasi, mi chiedeva di digitare il codice della carta di credito.
Una volta digitato il codice la solita vocina mi chiedeva di attendere ma quasi subito si scusava invitandomi a richiamare lunedì.
A questo punto, presa dal dubbio, ho chiamato il numero verde per il blocco cartasi (800151616 ) e spiegando l'accaduto mi è stato confermato trattarsi di una truffa che da tempo stanno cercando di sconfiggere.
Ho bloccato la carta e oggi, a distanza di 24 ore, ho ricevuto un altro sms, questa volta dal vero servizio cartasi con scritto : 'Autorizzazione di 51.00 euro negata (CartaSi - 05/02 ore 18.59 CCBill.com)'

Non date mai i codici bancari o postali a nessuno via pc, email, sms, telefono e via dicendo. La banca o la posta non lo farebbero mai ma vi chiederebbero di andare direttamente nella loro sede.
mercoledì 18 giugno 2008

Nuova versione del blog :)

Il blog è stato ristrutturato. Spero la nuova versione sia di vostro gradimento (il sondaggio è sulla colonna di destra). Se nel passaggio da una versione all'altra è stato perso qualche link fatemelo sapere e sarà rispristinato subito. I sondaggi precedenti sono andati persi, poi purtroppo un amico li aveva probabilmente fatti sballare (questo è uno dei problemi dei sondaggi di 'blogger' poichè chi ha già votato può rivotare, non dovrebbe essere permesso...). Mi spiace per le persone a cui potevano interessare, compresa me. Grazie a tutti :)

Nutella Ferrero: vogliamo garanzie per un Mondo migliore (parte 2)

La Ferrero a chi ha partecipato alla prima Cyberazione, ha spedito una mail contentente delle spiegazioni sul suo operato sulla nutella. Greenpeace ritiene che tale lettera non contenga spiegazioni sufficienti rispetto alla salvaguardia della Palma da cui si estrai l'olio contenuto nella nutella. Qui il link in cui siete invitati a partecipare alla seconda ondata di richieste alla Ferrero con l'augurio che la prossima email che spedirà conterrà informazioni più dettagliate.

Search This Blog

Powered by Blogger.

Si parla di:

adhd (2) alimentazione (10) amare (4) ambiente (36) amici blogger (1) amore (10) animali (25) anoressia (2) ansia (2) anziani (5) asperger (2) attualità (52) Auguri (3) autismo (22) avvisi (6) bambini (19) banner (4) blog (17) blogsfera (10) bullismo (2) cani (8) canzoni (2) carnefici (1) Chiesa (1) cinema (2) consumismo (6) consumo consapevole (16) coppia (6) corpo (1) cose divertenti (7) cultura e società (1) depressione (1) dieta (1) dipendenza (1) disabili (4) disturbi dell'apprendimento (2) donare (1) educazione (15) elettroshock (5) elettrosmog (2) enuresi (1) equilibrio (1) famiglia (1) femminilità (1) film (3) foto del mese (3) frase del mese (21) fumetti (2) gatto (5) genitori (4) gioco (3) google (1) infanzia (8) inquinamento (11) integrazione (1) ipercura (1) la nostra squola (11) la strada delle parole (3) leggendo Gomorra (5) libri (23) libro (2) link (1) mafalda (1) meme (2) mente (1) mezzi pubblici (2) neil armstrong (1) OGM (2) omossesualità (3) pediatra (1) pedofilia (14) petizione (4) piaghe da decubito (2) poesia (10) povertà (1) preghiera (4) premi (5) psichiatria (2) psicofarmaci (3) psicologi (6) psicologia (1) psicopatologia (2) psicosomatica (2) pubblicità (3) raccolta differenziata (2) radioattività (2) regalo (5) ricordo (10) riflessione (16) ringraziamenti (2) salute (28) scambio link (1) scuola (11) senso civico (26) sessualità (5) solidarietà (14) sondaggio (2) sport (1) stile di vita (7) strumenti educativi (5) strumenti educativi speciali (1) suicidio (2) supermercati (1) Tagore (1) teatro (1) truffe varie (1) varie (3) video (1) videogiochi (1) vittime (1) volontariato (1) youtube (1)

Followers

Google+

La mia foto

Psicologa, Psicoterapeuta - Insegnante di massaggio infantile - Facilitatrice Metodo Feuerstein

Post più popolari

Bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...