sabato 26 luglio 2008

Non ho più parole


  1. Tra il 7 e l'8 luglio, a circa 200 chilometri dall'Italia c'è stata una perdita di acqua contenente uranio nei fiumi.

  2. Pochi giorni dopo, sempre ai confini con l'Italia, ci sono perdite radioattive, dicono "senza impatto sull'ambiente" (spero che sappiano sia quello che dicono e sia la responsabilità che si prendono dicendolo!!!).

  3. Il 23 luglio, altra perdita radioattiva, che ha contaminato (c-o-n-t-a-m-i-n-a-t-o) 100 (c-e-n-t-o) operai, sempre vicino L'Italia.

I tre episodi accadono nel sud della Francia. Tre perdite di elementi radioattivi.

Quali conseguenze per l'essere umano?


- Sterilità temporanea nell'uomo;

- Sterilità permanente nell'uomo;

- Sterilità permanente nella donna;

- Opacità del cristallino oculare;

- Deficit visivo;

- Depressione delle funzioni del midollo osseo;

- Aplasia mortale;

- Modificazione della formula del sangue;

- Cancro;

- Leucemia;

- Infezioni di linfonodi e milza;

- Ulcere intestinali;

- Ischemia;

- Neoplasie epiteliali;

- Danni al nucleo cellulare e al DNA.

Non è finita qui!


Gli effetti sull'uomo sono di due tipi, e vongono chiamati effetti deterministici e effetti stocastici.

Gli effetti deterministici sull'uomo:

  • Sono attribuibili direttamente all'irraggiamento (c'è una relazione diretta causa-effetto);
  • Derivano dalla inattivazione delle strutture vitali della cellula;
  • Si manifestano subito dopo l'irradiazione;
  • Si manifestano solo se l'assorbimento supera una dose ben precisa detta "dose soglia";
  • La loro gravità cresce al crescere della dose assorbita (perciò detti anche "effetti graduati").
  • Gli effetti deterministici sono eritemi cutanei, particolari dermatiti (dermatiti da radiazioni appunto), cataratta, anemia e leucopenia. Nei casi più gravi si hanno emorragie delle mucose e del tratto intestinale, perdita di capelli e peli. Se la dose assorbita non era letale, gli effetti deterministici regrediscono nel giro di alcune settimane, con sopravvivenza e guarigione più o meno completa.

Gli effetti stocastici sull'uomo:

  • Non dipendono dalla dose assorbita;
  • Derivano da danni al nucleo cellulare e in particolare al DNA;
  • Non si manifestano subito; possono verificarsi o meno, in un futuro imprecisato;
  • Dopo l'irraggiamento, il DNA potrà essere danneggiato in maniera reversibile o irreversibile; nel caso in cui la struttura del DNA non venisse riparata (o riparata in modo errato) la cellula darebbe vita a una progenie di cellule geneticamente modificate che dopo un certo periodo di latenza potranno dar luogo a patologie come tumori o leucemie. Semplicemente aumenta la probabilità che il paziente, prima o poi, venga colpito da certi tipi di tumore.

Ora, rispetto al fatto che non ci sono conseguenze allarmanti, come hanno annunciato i personaggi implicati nella vicenda, a cosa si riferiscono?

Si stanno prendendo la responsabilità di dire che non ci saranno in futuro delle conseguenze?

Forse non hanno preso in considerazione gli effetti stocastici. E si stanno prendendo una responsabilità enorme a dire che non ci saranno conseguenze in seguito alle fuoriuscite di elementi radioattivi avvebute al sude della Francia.

Mi domando come fanno a saperlo, se gli effetti stocastici non dipendono dalla quantità di materiale contaminato a cui si è stati esposti. Procurano una modificazione del DNA!!!!

Una modificazione del DNA. Lo scrivo, lo riscivo e mi sembra impossibile che possano capitare certe cose.

Il Mondo è inquinato, c'è una emergenza in tutti i fronti e ci sorprendiamo se i tumori nei bambini sono in aumento (e hanno anche il coraggio di scrivere le notizia dicendo "si però c'è una più bassa mortalità"....Una più bassa mortalità? La mortalità contrapposta ai tumori? Non ho parole)? Ci sorprendiamo se c'è un aumento di nascite di bambini portatori di hadicap? Ci sorprendiamo se la maggior parte delle pesone che conosciamo muore di incidente stradale o di tumore? Ci sorprendiamo se sono in aumento le allegie?

Ci sorpendiamo se ...

Ma di cosa ci soprendiamo? Stiamo continuando a distruggere questo Mondo, ed è l'unico che abbiamo.


Fonti: Wikipedia; Zona nucleare

Nube radioattiva di Chernobil

Locandina del film "Erin Brockovich" ispirato ad una storia vera. Potete scrivere il titolo del film su google ed esaminare i risultati

Non pubblico foto di adulti con deformazioni e malattie cutanee e nemmeno foto di bambini nati con deformazioni del corpo in seguito alla modificazione del DNA dei loro genitori, per scelta, consapevole però della della esistenza e vorrei ricordarli così in questo post.

5 commenti:

  1. Sti bastardi di politici, sono riusciti ad inventarsi "incidente a livello zero" ma se è un incidente, come ca..o si fa a dire livello zero!!??
    Passando a cose più liete, in questi giorni che ero chiuso in casa per un otite, ho fatto una slide e video sul volontariato; magari ti interessa. :)In un paio di foto ci sono anche io in mezzo ai colleghi. :))
    Ciao.
    Roby

    RispondiElimina
  2. no sul serio l'avevo sentito al telegiornale. Come si fa a dire che è un incedente a liv 0?
    ba cmq tutti i rischi che vengono corsi da chi subisce le radiazioni a quanto pare non suscitano interesse da parte delle autorità,tanto non ci ha mica rimesso qualche personaggio importante solo un centinaio di persone....(che amarezza!)...mah, dove si andarà a finire.........

    grazie del mess, ho capito l'errore, se vuoi mi puoi contattare a cacio41@hotmail.it

    RispondiElimina
  3. Chissà se per loro tre livelli zero ne fanno uno

    RispondiElimina
  4. Tranquilli! Quello che ci becchiamo nei nostri piatti giornalmente è ben più pericoloso. Per non pensare alle montagne di farmaci inutili e dannosi che giornalmente attraversano il nostro corpo. Poi un pò di radioattività naturale è sempre presente, ed dovuta al gas radon che per sua natura è radioattivo. In alcune zone del nostro paese è un problema perchè supera certe soglie limite.
    Ma ci guardiamo attorno? Conoscenti che nel giro di pochi anni raddoppiano il loro volume, perchè si fanno prendere dalla gola! Non moriremo radioattivi ma per la nostra incapacità di porci dei limiti. Il carbone nel suo complesso è ben più pericoloso del nucleare anche se non è soggetto ad incidenti tipo sversamenti vari di cose radioattive.
    Poi in questi articoli, scritti da incompetenti, non si parla di quantità, di radioattività rilevata. Anche con una lastra ai raggi x ci becchiamo delle radiazioni pericolose. E' tutto una questione di dosi. E ribadisco che il pericolo che trascuriamo è sempre più vicino di quanto possiamo pensare. I danni causati da una cattiva alimentazione sono incalcolabili. Se poi aggiungiamo il fumo di sigaretta non ne parliamo.

    RispondiElimina
  5. L'uomo è stato capace, e continua ad essere capace di "contaminare" praticamente tutto.

    Siamo quello che mangiamo..è innegabile.

    RispondiElimina

Search This Blog

Powered by Blogger.

Si parla di:

adhd (2) adolescenza (3) alimentazione (11) amare (4) ambiente (36) amici blogger (1) amore (10) animali (25) anoressia (3) ansia (3) anziani (5) asperger (2) attualità (53) Auguri (3) autismo (24) avvisi (7) bambini (19) banner (4) blog (17) blogsfera (10) BMC (1) bullismo (2) cani (8) canzoni (2) carnefici (1) cefalea (1) Chiesa (1) cinema (3) consumismo (6) consumo consapevole (16) coppia (6) corpo (2) corso (1) cose divertenti (7) cultura e società (1) depressione (2) dieta (2) dipendenza (1) disabili (4) disturbi dell'apprendimento (2) donare (1) educazione (15) elettroshock (5) elettrosmog (2) emicrania (1) enuresi (1) equilibrio (2) famiglia (1) femminilità (1) film (4) foto del mese (3) frase del mese (22) fumetti (2) gatto (5) genitori (4) gioco (3) google (1) infanzia (8) inquinamento (11) integrazione (1) ipercura (1) la nostra squola (11) la strada delle parole (3) leggendo Gomorra (5) libri (23) libro (2) link (1) mafalda (1) meme (2) mente (1) mezzi pubblici (2) neil armstrong (1) OGM (2) omossesualità (3) pediatra (1) pedofilia (14) petizione (4) piaghe da decubito (2) poesia (10) povertà (1) preghiera (4) premi (5) psichiatria (2) psicofarmaci (3) psicologi (6) psicologia (3) psicopatologia (2) psicosomatica (3) pubblicità (3) raccolta differenziata (2) radioattività (2) regalo (5) ricordo (10) riflessione (17) ringraziamenti (2) salute (29) scambio link (1) scuola (11) senso civico (26) sessualità (5) solidarietà (14) sondaggio (2) sport (1) stile di vita (8) strumenti educativi (5) strumenti educativi speciali (1) suicidio (3) supermercati (1) Tagore (1) teatro (1) truffe varie (1) varie (3) video (2) videogiochi (1) vittime (1) volontariato (1) youtube (1)

Followers

Google+

La mia foto

Psicologa, Psicoterapeuta - Insegnante di massaggio infantile - Facilitatrice Metodo Feuerstein

Post più popolari

Bottoni

Blog Archive

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...