sabato 30 marzo 2013

Precetto per una vita felice

Foto di Assen (Pixdaus)
"Lo stress e la stanchezza hanno origine nel tuo spirito che vagabonda e si affatica tra i giochi dell'immaginazione. Il pensiero si orienta sempre verso il rimpianto del passato o verso le immaginazioni di un futuro ideale.
Sono fantasmagorie che portano solamente sofferenza e solitudine perché si svolgono in dimensioni inesistenti.
Solo il presente è reale, è la tua forza vitale, a partire da esso puoi iniziare, costruire e realizzare la tua vita"
(Dogpa Rimpoche)
venerdì 29 marzo 2013

Psichiatra, psicologo, psicoterapeuta: quali differenze?

Ancora in tanti si confondono sulle differenze tra psicologo, psicoterapeuta e psichiatra. Tale confusione è confermata dalla presenza, in quasi tutti i siti di psicologia, di articoli o post che ne raccontano le differenze. E' infatti rato trovare un sito di medici ortopedici che spiegano cosa fa l'ortopedico!
L'Associazione Culturale Psicantria ha trovato un modo originale di spiegarle: tramite una canzone (di cui trovate il video alla fine del post).

L'associazione, fondata da psicologi, ha come obiettivi di:

 - divulgare e trattare il tema della malattia mentale e del disagio psichico attraverso l’uso dello strumento CANZONE
- stimolare dibattiti e vincere l’indifferenza sociale e lo stigma legato alla patologia psichiatrica, anche grazie all’utilizzo di realizzazioni musicali ed editoriali
- organizzare eventi musicali e culturali che coinvolgano attivamente le persone affette da patologie psichiatriche e disagio psichico, con finalità riabilitativa e di integrazione sociale
-  favorire la nascita di complessi musicali costituiti da utenti psichiatrici, operatori della salute mentale e musicisti volontari, le cosiddette PSYCHIATRIC BAND

Qui il loro sito: Psicantria


martedì 26 marzo 2013

La quercia come simbolo della famiglia



Fin dai tempi più remoti, la quercia fu considerata albero sacro e oracolare. Il suo culto risale alla preistoria delle civiltà romana, greca e celtica. Considerata dai Celti la regina della foresta, gli aggettivi con cui la descrivevano erano forte e perfetta, grazie ai suoi imponenti rami, e salda per possedere della radici ancor più grandi. Era il simbolo della fertilità dei mesi solari, ma soprattutto simboleggiava la salda protezione, la forza primordiale e l'abilità di sopravvivere anche nei periodi più difficili.

Spesso viene raffigurata come "l'arbero della vita". E' un albero che può vivere molto a lungo; alcuni esemplari hanno superato i 1000 anni di vita.

La quercia è un albero che ha in sè il senso della completezza e dell'eternità, poiché sulla sua chioma nascono i fiori di entrambi i sessi.

Portando con sè il seme maschile (il padre) e il seme femminile (la madre), possiede il dono di procreare un terzo (il figlio) che lei stessa è.

Ne consegue che il numero 3 le appartiene.

Tra i rami, sempre secondo i Celti, dimoravano gli dei del cielo, e proprio per questo, le navi, le porte di casa e gli scudi dovevano essere fatti con il legno della quercia.

Le rappresentazioni che la quercia assume nella tradizione europea sono molto numerose.
A causa delle sue grandi proporzioni è sempre stata considerata un albero cosmologico e antropologico per eccellenza, oltre che essere considerata come "albero della saggezza". Zeus l'aveva adottata come albero prediletto ed infatti la quercia rappresenta il Sole ma anche il cielo scuro e nuvoloso, il posto naturale del dio della folgore e del fulmine. I primi Greci chiamavano le querce "pròterai matéres", le "prime madri". Non stupisce quindi che le querce abbiano preceduto gli uomini, i padri degli uomini, cioè gli dèi, ed anche le api, che simboleggiano l'anima immortale e che abitano i tronchi scavati delle querce.

Fu nel tronco spaccato di una quercia che i Dioscuri ellenici si nascosero dai loro nemici, ovvero nel "grembo della madre".

Si dice che la quercia fu il primo albero che spuntò sulla terra e non fornì solo il miele, ma anche la ghianda (da cui il nome di balanofagi dato ai primi uomini).

Secondo le credenze italiane, ceche, germaniche, serbe ecc. è un ciocco di quercia che, la vigilia di Natale bisogna far ardere sul fuoco, poiché essa è simbolo di rinascita, di avvento, di luce che torna dopo il buio.

In nessun paese del mondo, però, si può pensare di trovare il culto della quercia così diffuso come nella Gallia dei Druidi, dove le querce hanno fatto, per moltissimo tempo, le veci delle case, quando anche il dio Teute stesso veniva rappresentato sotto l'aspetto di una quercia. Il culto della quercia, per un Druido, era analogo al culto della propria casa, del suo tempio, e del proprio paese.

Tutte le immagini della quercia descritte possono essere applicate anche alla famiglia, o comunque al concetto di famiglia che più piace.

PS- questo post è stato spostato qui a causa di un malware che ha colpito il blog "Essenza di eternità". Era il post più letto.

Cambiamenti in atto

Sto cambiando il blog... e come ogni cambiamento si perde qualcosa e si acquista altro.

Saluto il mio vecchio blog e saluto il nuovo blog, che è collegato al sito di psicologia che gestisco...
Si cambia, si cresce, ci si modifica e le cose intorno a noi, che ci appartengono seguono l'andamento.

Ci saranno dei giorni di caos: devo capire come funziona il nuovo template ^__^
domenica 17 marzo 2013

un Cardinale dichiara che i pedofili non vanno puniti

Questa mattina gironzolando tra le varie notizie presenti nel web sono capita a leggere questa intervista, che mi ha fatto rabbrividire, in cui il Cardinale Napier parlando dei pedofili non come dei criminali ma come dei malati che hanno a loro volta subito abusi nell'infanzia, ha dichiarato: "Non credo si debba pensare che costoro meritino una punizione visto che a loro volta sono stati danneggiati".
Questo è una vergogna!!!!

Diverse ricerche mettono ormai in luce i disturbi che i bambini abusati possono manifestare più avanti negli anni, da adolescenti e/o adulti:

  • Disturbo post-traumatico da stress
  • Disturbo borderline di personalità
  • Disturbo dissociativo dell'identità
  • Problemi nella sfera sessuale
  • Pedofilia
  • Disturbi affettivi e relazionali
  • Comportamenti violenti e antisociali
Seguendo la linea del Cardinale sopra citato, nessuno di questi va punito se il suo comportamento deriva dall'abuso sessuale infantile. Quindi chi ha comportamenti antisociali e violenti (magari violenta sua moglie, maltratta lei e i suoi figli....) non va punito se da bambino è stato abusato. E così via.

Da adulti, abbiamo delle responsabilità verso noi stessi e verso gli altri. Da adulti abbiamo delle responsabilità nei confronti dei più piccoli, dei più deboli, dei più bisognosi. Da adulti dobbiamo essere in grado di metterci nei panni degli altri, nei panni dei bambini, perché lo siamo stati, e così li possiamo aiutare a crescere credendo in loro stessi. E da adulti e preti le responsabilità aumentano!!!

Un adulto, da bambino è stato abusato? Allora saprà cosa vuol dire, saprà che quel bambino che era non lo sarà più, quell'adulto che sarebbe stato non lo sarà più... invece di riproporre, per rabbia e identificazione con il carnefice, il comportamento abusante subito, deve farsi curare prima anche solo di toccare per sbaglio un bambino. Ma dopo, dopo ci deve essere una pena perché tanti sono i bambini che ha violato e tanti avranno una strada piena di difficoltà per cercare di rimanere equilibrati e non cedere alle conseguenze che l'abuso porterà, compresa la pedofilia.

Chi abusa va punito. E la pena che avrà non sarà mai pari al peccato, allo sbaglio, all'aberrazione che ha commesso!!!
La pedofilia è un crimine!!!





mercoledì 13 marzo 2013

La Chiesa di Carlo Maria Martini

"La Chiesa è stanca.... i nostri riti e i nostri abiti sono pomposi, il benessere pesa" (C.M. Martini). Secondo Carlo Maria Martini la Chiesa doveva riconoscere i propri errori e percorrere un cammino radicale di cambiamento, cominciando cominciando dal Papa e dai Vescovi... "Io consiglio al Papa e ai Vescovi di cercare 12 persone fuori dalle righe per i posti direzionali. Uomini che siano vissuti vicino ai più poveri, che siano circondati da giovani e che sperimentino cose nuove" (C.M. Martini)
Da Il Punto di Paolo Pagliaro. Il video qui sotto o a questo link

Search This Blog

Powered by Blogger.

Si parla di:

adhd (2) alimentazione (10) amare (4) ambiente (36) amici blogger (1) amore (10) animali (25) anoressia (2) ansia (2) anziani (5) asperger (2) attualità (52) Auguri (3) autismo (22) avvisi (6) bambini (19) banner (4) blog (17) blogsfera (10) bullismo (2) cani (8) canzoni (2) carnefici (1) Chiesa (1) cinema (2) consumismo (6) consumo consapevole (16) coppia (6) corpo (1) cose divertenti (7) cultura e società (1) depressione (1) dieta (1) dipendenza (1) disabili (4) disturbi dell'apprendimento (2) donare (1) educazione (15) elettroshock (5) elettrosmog (2) enuresi (1) equilibrio (1) famiglia (1) femminilità (1) film (3) foto del mese (3) frase del mese (21) fumetti (2) gatto (5) genitori (4) gioco (3) google (1) infanzia (8) inquinamento (11) integrazione (1) ipercura (1) la nostra squola (11) la strada delle parole (3) leggendo Gomorra (5) libri (23) libro (2) link (1) mafalda (1) meme (2) mente (1) mezzi pubblici (2) neil armstrong (1) OGM (2) omossesualità (3) pediatra (1) pedofilia (14) petizione (4) piaghe da decubito (2) poesia (10) povertà (1) preghiera (4) premi (5) psichiatria (2) psicofarmaci (3) psicologi (6) psicologia (1) psicopatologia (2) psicosomatica (2) pubblicità (3) raccolta differenziata (2) radioattività (2) regalo (5) ricordo (10) riflessione (16) ringraziamenti (2) salute (28) scambio link (1) scuola (11) senso civico (26) sessualità (5) solidarietà (14) sondaggio (2) sport (1) stile di vita (7) strumenti educativi (5) strumenti educativi speciali (1) suicidio (2) supermercati (1) Tagore (1) teatro (1) truffe varie (1) varie (3) video (1) videogiochi (1) vittime (1) volontariato (1) youtube (1)

Followers

Google+

La mia foto

Psicologa, Psicoterapeuta - Insegnante di massaggio infantile - Facilitatrice Metodo Feuerstein

Post più popolari

Bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...