domenica 18 settembre 2011

Google Plus (G+)


Google scende in campo proponendo un social network: Google+.
A giungo, ancora in prova, ha mandato in tilt il meccanismo di richiesta di ingresso facendo virare i gestori verso la scelta di un ingresso su invito da parte di chi è già iscritto.
Avevo pensato di declinare l’invito, ma la curiosità ha preso il sopravvento. Fortunatamente.
Come in ogni social network (Facebook, Twitter, youtube…) appena dopo l’iscrizione si viene invitati a completare il proprio profilo ed il tour inizia. L’impressione generale è buona.
L’interfaccia è semplice. Si possono condividere post, foto, link. Si può chattare, anche con videocamera (stile Skipe). C’è l’applicazione per il telefonino e via dicendo.
Ma la novità che mi ha fatto “amare” Google+ è la privacy (ovvio, messa spudoratamente a confronto con quella di Facebook).  Infatti, come ben descrive un giornalista de La Repubblica: "Per trovare le prime differenze tra i due siti bisogna scavare più a fondo e arrivare alla differente gestione della privacy e dei propri contatti. Su Plus non serve chiedere l’amicizia a una persona e aspettare che questa accetti per vederla: c’è un sistema diverso, basato sulle “cerchie” (circle nella versione inglese): Ogni utente inserisce i propri contatti in delle cerchie: amici, conoscenti, persone che seguo. Quando ci si trova a condividere un commento o un contenuto, un box chiede con chi si vuole condividerlo: con tutti o solo con una cerchia specifica. Si tratta quindi di una via di mezzo tra Facebook e Twitter e su cui punta molto Plus per ritagliarsi il suo spazio online. Vale la pena ricordare che su Facebook è possibile modificare le impostazioni di condivisione, ma le opzioni standard prevedono solo la possibilità di condividere con gli amici, con gli amici degli amici o con tutti e per ottenere qualcosa di simile a quanto prevede Plus è necessario un lungo lavoro sulle liste di amici, non proprio alla portata di tutti”. In pratica, è una vera privacy!!!
Il mio invito è di iscriversi e provarlo!!!



Search This Blog

Powered by Blogger.

Si parla di:

adhd (2) alimentazione (10) amare (4) ambiente (36) amici blogger (1) amore (10) animali (25) anoressia (2) ansia (2) anziani (5) asperger (2) attualità (52) Auguri (3) autismo (22) avvisi (6) bambini (19) banner (4) blog (17) blogsfera (10) bullismo (2) cani (8) canzoni (2) carnefici (1) Chiesa (1) cinema (2) consumismo (6) consumo consapevole (16) coppia (6) corpo (1) cose divertenti (7) cultura e società (1) depressione (1) dieta (1) dipendenza (1) disabili (4) disturbi dell'apprendimento (2) donare (1) educazione (15) elettroshock (5) elettrosmog (2) enuresi (1) equilibrio (1) famiglia (1) femminilità (1) film (3) foto del mese (3) frase del mese (21) fumetti (2) gatto (5) genitori (4) gioco (3) google (1) infanzia (8) inquinamento (11) integrazione (1) ipercura (1) la nostra squola (11) la strada delle parole (3) leggendo Gomorra (5) libri (23) libro (2) link (1) mafalda (1) meme (2) mente (1) mezzi pubblici (2) neil armstrong (1) OGM (2) omossesualità (3) pediatra (1) pedofilia (14) petizione (4) piaghe da decubito (2) poesia (10) povertà (1) preghiera (4) premi (5) psichiatria (2) psicofarmaci (3) psicologi (6) psicologia (1) psicopatologia (2) psicosomatica (2) pubblicità (3) raccolta differenziata (2) radioattività (2) regalo (5) ricordo (10) riflessione (16) ringraziamenti (2) salute (28) scambio link (1) scuola (11) senso civico (26) sessualità (5) solidarietà (14) sondaggio (2) sport (1) stile di vita (7) strumenti educativi (5) strumenti educativi speciali (1) suicidio (2) supermercati (1) Tagore (1) teatro (1) truffe varie (1) varie (3) video (1) videogiochi (1) vittime (1) volontariato (1) youtube (1)

Followers

Google+

La mia foto

Psicologa, Psicoterapeuta - Insegnante di massaggio infantile - Facilitatrice Metodo Feuerstein

Post più popolari

Bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...